Pompei: durante scavi compare iscrizione che data eruzione a ottobre

Un’iscrizione a carboncino supporta la teoria che la data dell’eruzione fosse ad ottobre e non ad agosto. È una delle ultime scoperte venute alla luce dagli scavi nella Regio V di Pompei. La scritta è, infatti, datata al sedicesimo giorno prima delle calende di novembre corrispondente al 17 ottobre.

Chiuso il 55° TTG Travel Experience di Rimini

Chiusi all´insegna del business i tre saloni che Italian Exhibition Group SpA (IEG) ha dedicato all´industria turistica: il 55° TTG Travel Experience, il 67° SIA Hospitality Design e il 36° SUN Beach&Outdoor Style.

Un giudizio autorevole e positivo quello che arriva anche dal Ministro del Turismo Gian Marco Centinaio, per due giornate alla Fiera di Rimini a colloquio con tutti i protagonisti e leader del mercato:
´Sono molto contento, è andata benissimo, questa è una fiera che funziona. Tanti momenti di incontro, tanti operatori che vedono il settore in ripresa, tanti stranieri e questa mi sembra una cosa molto positiva´.

Al taglio del nastro, mercoledì scorso, oltre al Ministro Centinaio, erano presenti anche il Presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini, il Sindaco di Rimini Andrea Gnassi e il Presidente di IEG Lorenzo Cagnoni.

Un bilancio di grande soddisfazione per Italian Exhibition Group, che conferma il successo di questi anni nei quali le sue manifestazioni dedicate alla filiera turistica hanno guadagnato indiscutibile leadership. Significativa la presenza degli attesi 1500 buyers provenienti da 90 Paesi, attenti all´offerta del quartiere interamente occupato e arricchito da 150 destinazioni rappresentate.

In un clima di condivisione, dall´industria turistica è emersa verso le Istituzioni una domanda di centralità nelle politiche di sviluppo del Paese; nel contempo, tutti i leader del settore hanno trovato alla Fiera di Rimini opportunità di business e complessivamente 384 eventi da cui trarre indicazioni e informazioni sull´evoluzione della domanda di mercato in Italia e nel mondo.

Contenuti resi autorevoli dalle presenze dei vertici nazionali del sistema turismo e delle imprese leader, con una componente estera di visitatori in crescita e nuove destinazioni che anche quest´anno si sono aggiunte nello scegliere il marketplace di IEG per comunicare la loro proposta. A TTG Travel Experience è stato il Messico il Country Partner, coi debutti di Nepal, Kazakhstan, Andorra e Principato di Monaco, mentre l´offerta territoriale italiana era al gran completo e ben 59 le compagnie aeree rappresentate. In fiera anche tutto il mondo dei servizi, delle forniture alberghiere e dell´arredo da esterno.

Successo quindi per tutte le proposte, con SIA Hospitality Design che ha esaltato il made in Italy dell´accoglienza nell´unico salone dedicato completamente all´hotellerie; e SUN Beach&Outdoor Style con l´ulteriore conferma di un settore in potente ascesa.

Anche la scelta di posizionare da questa edizione le giornate di fiera al centro della settimana, pienamente condivisa dagli espositori e dai visitatori, ha contribuito al successo delle tre manifestazioni.

TTG, SIA e SUN guardano ad un settore economico in crescita il tutto il mondo, così come in Italia, dove il 2018 è stimato in crescita dell´1,3% dei pernottamenti, del 2,7% gli arrivi e del 3,7% la componente estera. Migliorerà anche la bilancia turistica dei pagamenti, che nel 2017 ha riportato un saldo netto positivo di 14.598 milioni di euro (+5,7% sul 2016), con una spesa di 39 miliardi degli stranieri in Italia.

Ma è un mercato che muta velocemente: alla Fiera di Rimini è stato annunciato che il mercato digitale turistico in Italia è arrivato a conquistare un quarto del valore complessivo del mercato travel complessivo e vale 14,2 miliardi (+8% rispetto al 2017).

Cambiamenti che vedono l´affacciarsi di nuove forme di vacanza: alla Fiera di Rimini l´Osservatorio Turismo Outdoor ha stimato in 4,9 miliardi il valore del comparto del turismo all´aria aperta in Italia con una previsione di crescita del 1,3% per 2019.

C´è anche il trend positivo degli investimenti nel settore alberghiero in Italia: nel 2017 intorno ai 1,2 miliardi di euro il valore delle compravendite di strutture ricettive (+10,5% sul 2016)

Appuntamento quindi fin d´ora a ottobre 2019 per la prossima edizione di TTG Travel Experience, SIA Hospitality Design e SUN Beach&Outdoor Style.

Turismo e servizi al “TTG Travel Experience” di Rimini

Turismo e Servizi ha raggiunto Rimini. La nostra società sarà presente fino al 12 ottobre prossimo, al  “TTG Travel Experience” (55ma edizione) ,manifestazione italiana punto  di riferimento per la promozione del turismo mondiale in Italia e per la commercializzazione dell’offerta turistica italiana nel mondo. “TTG Travel Experience” è l’unica fiera in Italia totalmente b2b che permette alle imprese pubbliche e private del settore di incontrare le più qualificate aziende che intermediano il prodotto turistico nazionale e internazionale ed è il più grande marketplace al mondo dell’offerta e della creatività italiana per i mercati internazionali. La settimana di Rimini, sarà la  nostra occasione, per promuovere ancora di più  il  nostro meraviglioso percorso archeologico del Rione Terra e tutti i siti monumentali, storici, archeologici della nostra amata Terra flegrea.

Museo Nazionale Ferroviario: Pietrarsa festeggia i 179 anni della Napoli – Portici

Le celebrazioni al Museo Nazionale Ferroviario da mercoledì 3 a domenica 7 ottobre 2018

Cinque giorni ricchi di iniziative culturali e ludiche per celebrare i 179 anni della Napoli – Portici: così il Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa si appresta a ricordare la data storica del 3 ottobre del 1839, quando la locomotiva Bayard inaugurò la storia delle Ferrovie Italiane percorrendo i binari, con a bordo re Ferdinando II di Borbone e la Famiglia Reale.

Da mercoledì 3 a domenica 7 ottobre 2018, il sito di Pietrarsa aprirà le porte a grandi e piccoli: la mattina, a partire dalle 10.00, vi saranno laboratori didattici che vedranno protagoniste le scuole mentre giovedì 4, alle 18.00, è in programma ‘L’incontro tra Bayard e re Ferdinando’, con interventi di esperti sulla prima linea ferroviaria italiana Napoli-Portici-Nocera Inferiore.

Spazio venerdì 5, alle 17.30, al progetto ‘Lo Yoga per i Musei, i Musei per lo Yoga’ mentre nella giornata di sabato 6 si alterneranno itinerari ludici e favole per i piccini, performance teatrali con dinosauri, burattini e pupi storici, e il ‘Gran Ballo Borbonico’, promenade nei viali del Museo. A seguire, nella Sala delle Locomotive a Vapore, Gran Ballo con le musiche di suggestive arie d’opera.

Si chiude domenica 7 ottobre con ‘Una clessidra tra i binari’, visita interattiva alla ricerca della ‘chiave virtuale’, e poi racconti danzanti di viaggiatori e infine il ‘Crucitreno’, un percorso didattico itinerante.

”Il Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa, con il suo grande patrimonio costituito da rotabili, reperti, documenti e ambienti che ne costituiscono la struttura principale, è la sede ideale per festeggiare i 179 anni delle ferrovie in Italia” – queste le parole del direttore del sito museale, Oreste Orvitti – ”La linea su cui è posto, la Napoli – Portici, fu la prima ad essere realizzata e percorsa da un treno nel nostro Paese rappresentando, per tecnologia ed ingegno, punto di partenza della storia non solo dei ferrovieri, ma di un’intera nazione che il 3 ottobre 1839 si avviò a diventare un territorio sempre più connesso e unito anche grazie ai collegamenti su rotaia. Con i cinque giorni di eventi, workshop, mostre, concerti, spettacoli che vedranno partecipare anche molte scuole, la Fondazione FS e la direzione del Museo intendono rendere omaggio ai ferrovieri del passato e del presente divulgando, in clima festoso, la cultura ferroviaria che ha consentito di raggiungere traguardi importanti e portare le ferrovie italiane a livelli di eccellenza riconosciuti in tutto il mondo”.

Ogni giorno, inoltre, alle 18.00 e alle 20.00, saranno trasmesse proiezioni in Sala Cinema, alcune dedicate ai bambini. Per accedere vi sarà un biglietto a tariffa speciale di due euro che include la visita al Museo e la partecipazione a tutte le attività previste in giornata

I Gigli di Nola nella Reggia di Caserta

Il rivestimento scelto per il Giglio è quello che il maestro Mimmo Paladino firmò nel 2014

La Festa dei Gigli, Patrimonio dell’Umanità Unesco, sarà promossa in uno dei più suggestivi monumenti al mondo, grazie al protocollo di intesa sottoscritto a marzo 2018 tra il direttore della Reggia di Caserta, Mauro Felicori, e l’amministratore unico dell’Agenzia di Sviluppo dei Comuni dell’area nolana, Vincenzo Caprio.

Uno degli 8 obelischi che, nel mese di giugno, danzano sulle spalle di 120 cullatori per celebrare San Paolino, vescovo di Nola, sarà infatti ospitato in un cortile del capolavoro vanvitelliano fino a giovedì 27 settembre 2018.

Grazie al Giglio, i visitatori che ogni giorno affollano la Reggia, potranno ammirare anche la Barca, simbolo della storia che ispira il secolare evento.

Il rivestimento scelto per il Giglio è quello che il maestro Mimmo Paladino firmò nel 2014.

Un legame ulteriore con la Reggia di Caserta che ospita “Terrae Motus”, la collezione di arte contemporanea dei più grandi artisti degli anni ’80, tra i quali lo stesso Paladino.

A rendere possibile il progetto è stato il contributo degli sponsor che hanno creduto nella valenza dell’evento: Vulcano Buono – Cis – Interporto Campano, Napolitano Case, Hotel Bel Sito Nola-Avellino e Supermercati Piccolo.

L’esposizione gode del patrocinio morale della Regione Campania, Città di Nola, Fondazione Festa dei Gigli, Istituto Centrale per la Demoetnoantropologia e Rete delle Grandi Macchine a Spalla.

Giornate Europee del Patrimonio 2018: Un week end dedicato all’arte di condividere

Sabato 22 e domenica 23 settembre 2018 tornano, nei musei e nei luoghi della cultura di tutta Italia, le Giornate Europee del Patrimonio (GEP 2018), con tema “L’Arte di condividere”.

Visite guidate, iniziative speciali e aperture di luoghi normalmente chiusi al pubblico saranno organizzate nei musei e nei luoghi della cultura statali, cui si accederà con orari e costi ordinari nel corso delle giornate di sabato 22 e domenica 23 settembre.

Inoltre, aperture straordinarie serali al costo simbolico di 1 euro sono previste per la sera di sabato 22 settembre.

Malazè: i nostri appuntamenti durante l’evento ArcheoEnoGastronomico dei Campi Flegrei

Nella giornata di Sabato 22 settembre 2018 , nell’ambito dell’evento ArcheoEnoGastronomico dei Campi Flegrei  Malazè, Turismo & Servizi Srl e i  partner  Associazione Flegreando e Centro Sub Campi Flegrei,  daranno vita alla seguenti iniziative:

 

Ore 9.00; 13.30; 14.30; 16.30

Visita guidata al Percorso Archeologico del Rione Terra

A cura di:  Turismo & Servizi Srl

Varcando l’ingresso dello storico Palazzo De Fraja ti ritroverai a passeggiare per le strade dell’antica Puteoli, il più importante porto commerciale dell’Impero di Roma, attraversa il decumano, riscopri gli antichi edifici, i granai e visita il Pistrinum, con il suo forno e la macina ancora intatta … rivivi le atmosfere di Puteoli con la nostra visita guidata e attraverso le installazioni multimediali.

Ticket di ingresso: € 5,00 intero; ridotto € 2.50

Durata: 45 minuti

Per info e prenotazioni: 081 19936286 – 081 19936287

 

Ore 9.30-13.30

Puteoli Walking Tour

A cura di: Turismo & Servizi Srl

Una visita guidata tra le stradine del centro storico di Pozzuoli, alla scoperta dei resti dell’antica colonia romana di Puteoli, fondata nel 194 a.c. e divenuta ben presto il principale porto commerciale dell’Impero Romano. Durante il tour visiteremo l’Anfiteatro Flavio, terzo in Italia per grandezza, il Museo Diocesano, il Duomo di Pozzuoli, meravigliosa chiesa del ‘600 costruita all’interno di un Tempio Augusteo, l’emozionante Percorso Archeologico Sotterraneo del Rione Terra ed infine il Macellum antico mercato risalente al I sec. d.c.

Ticket di partecipazione: € 22,00 comprensivo di Guida Autorizzata, Biglietti di ingresso ai siti, dove previsto.

Punto di incontro: Ingresso Anfiteatro Flavio – Durata: 4h

Per info e prenotazioni: 081 192 55 646 – 08119936287

 

Ore 11.00, ore 12.00; ore 18.30, ore 19.30 –

“SOSPESI…TRA PASSATO E PRESENTE” – Visita teatralizzata al Percorso Archeologico Rione Terra

A cura di Associazione Flegreando

Una guida vi condurrà nel percorso dove incontrerete due strani fratelli.

Livia e Claudio sono alle prese con un mistero da svelare, in una Puteoli deserta, senza un motivo apparente. Passeggiando per i cardi e i decumani di una città romana ancora integra e piena di storia, vi mostreranno mercati, usanze e vizi di un tempo passato, sperando di riuscire, insieme a voi, a scoprire l’arcano che li circonda. Per info e prenotazione obbligatoria entro 21/9 ore 18.00 – Evento soggetto a numero minimo di partecipanti. Ticket di partecipazione: € 8.00 a persona + ingresso al sito € 5.00 biglietto intero (salvo riduzioni previste dal regolamento). Info: Rita – 3496537921; Mail info@flegreando.org

 

Ore 17.00

Un tuffo nella storia… e poi aperitivo con i romani!!

A cura di : Centro Sub Campi Flegrei

Snorkeling nella città sommersa di baia e aperitivo ​al crepuscolo

Il diving center fornirà tutta l’attrezzatura necessaria per l’escursione.

Ticket di partecipazione: € 20,00 a persona (solo snorkeling)

​Per info e prenotazione obbligatoria tel.0818531563 – cell. 3292155239

email: info@centrosubcampiflegrei.it

Centro Sub Campi Flegrei – Via Miliscola, 165 – Lucrino – Pozzuoli (NA)

MalazèLab: partono i Laboratori di Comunità

Saranno tre gli incontri del Malazè Lab, il laboratorio di comunità organizzato in occasione della XIII edizione di Malazè – l’evento archeoenogastronomico dei Campi Flegrei, in collaborazione con il professor Fabio Borghese e Creactivitas.

Gli eventi si terranno nella Corte d’Ingresso della Residenza Storica Villa Avellino a Pozzuoli (via Carlo Rosini, 21-29).

Si parte venerdì 14 settembre (ore 17,30) con “Nuovi orientamenti dello sviluppo a base culturale”, conversazione con Claudio Bocci, direttore di Federculture. Alle ore 18,30 presentazione del volume “management per l’impresa culturale” di Ludovico Solima. Ne discutono con l’autore: Fabio Borghese, Claudio Bocci e Giacomo Bandiera.

Lunedì 17 (ore 18,00): “Comunità di luogo: esperienze e percorsi di rigenerazione sostenibile”. Conversazione con Antonio Pascale (founder di Terrafelix), Fabio Corbisiero (sociologo ambientale Unina), Fabrizio Canonico (direttore della Riserva Naturale degli Astroni).

Mercoledì 19 (ore 18,00): “Altofest tra socialità sperimentale e rigenerazione”. Conversazione con Anna Gesualdi e Giovanni Trono, curatori del festival.

L’ingresso ai laboratori è libero.

Malazè si svolgerà tra il 15 e il 25 settembre. Per conoscere il programma completo e dettagliato: www.malaze.it Si consiglia di prenotare ogni singolo evento e di leggere il programma online

Malazè è un evento organizzato dall’Associazione Campi Flegrei a Tavola.

Patrocini: Comune di Pozzuoli, Comune di Monte di Procida, Comune di Quarto, Parco Archeologico dei Campi Flegrei. In collaborazione con: Slow Food Campania, Slow Food Campi Flegrei, Slow Food Costiera Sorrentina e Capri, Oasi del Wwf – Riserva Naturale Statale Cratere degli Astroni, Ais Napoli, Consorzio per la Tutela Vini dei Campi Flegrei, Ischia e Capri, CreActivitas – Creative Economy Lab, Aeroporto Internazionale di Capodichino, Fondazione Pietà de’ Turchini, Adi Delegazione Campania, Impresapesca Coldiretti, Pro Loco Città di Bacoli, Pro Loco Monte di Procida.

Malazè è il festival ArcheoEnoGastronomico dei Campi Flegrei che coinvolge i comuni di Pozzuoli, Bacoli, Monte di Procida, Quarto, Procida e Napoli, mettendo in rete circa settanta associazioni e imprese. Molteplici iniziative in programma, all’interno di un viaggio ricco di itinerari tematici archeoenogastronomici (Mito, Storie, Gusto, Natura e Archeologia) disseminati all’interno di tre hub culturali (Castello di Baia, Cratere degli Astroni e Rione Terra) e sull’intero territorio flegreo. Un affascinante percorso per scoprire luoghi dalle tradizioni antichissime; si pensi soltanto alla coltivazione della vite che qui avviene ancora a piede franco. Questo grande contenitore di eventi, ideato da Rosario Mattera, è finalizzato alla promozione del patrimonio enologico e gastronomico locale, delle bellezze e delle proposte turistico-culturali di un’area della provincia di Napoli ancora poco nota al pubblico nazionale e internazionale, ma dall’incommensurabile patrimonio artistico, archeologico e ambientale. Anche il titolo del festival è fortemente radicato al territorio, il “malazzè” (magazzino-magazzeno) infatti, fino alla metà del secolo scorso, identificava quei locali a piano terra del borgo marinaro di Pozzuoli che venivano usati dai pescatori per ricoverare le loro barche e gli attrezzi per la pesca. Malazè negli anni è diventato un laboratorio diffuso di innovazione territoriale, dove si sperimentano e prendono forma nuovi percorsi di sviluppo a base creativa e culturale che combinano la tutela e la valorizzazione dei beni culturali e ambientali con il food, il sociale, le tecnologie digitali, il design e il fare impresa. Una dimensione in cui si coniugano sviluppo, identità e sostenibilità.

c.s. ufficio stampa

www.malaze.it – ufficiostampa@malaze.it

Benevento: Scoperta tomba di epoca romana

Un teschio e delle ossa, risalenti all’età romana, sono stati rinvenuti a Pontelandolfo (Benevento) mentre erano in corso i lavori per la realizzazione di un parco eolico. I resti umani erano conservati all’interno di una tomba in pietra, delle dimensioni di 1,20 metri per 0,90. Gli operai hanno subito segnalato il ritrovamento ai carabinieri i quali hanno attivato il personale della Soprintendenza dei Beni Archeologici e delle Belle Arti e Paesaggio per le province di Caserta e Benevento. Il primo sopralluogo condotto dagli archeologi ha permesso appunto di appurare che i ritrovamenti potrebbero essere risalenti all’età romana. I lavori nel cantiere sono stati temporaneamente sospesi.

Fonte:  Ansa.it

Domenica al Museo: porte aperte il 2 settembre 2018

L’appuntamento con le “Domeniche gratis al Museo”, l’iniziativa che prevede l’apertura gratuita dei musei statali la prima domenica di ogni mese, potrebbe concludersi domenica 2 settembre 2018.

L’annuncio è stato dato dal Ministro Bonisoli, che nel corso di una visita a Napoli, ha dichiarato che dopo l’estate si scriverà la parola fine all’iniziativa in vigore dal luglio 2014 e che rappresentava l’applicazione della norma del decreto Franceschini.

Al momento l’appuntamento della prima domenica di settembre resta confermato anche dal sito del Mibact. Sul portale del Ministero  è possibile scoprire tutti i musei e le aree archeologiche statali aperte gratuitamente: