Un museum ritrovato: la collezione settecentesca di antichità di Giovanni Carafa duca di Noja

 45.00

Personaggio tra i più illustri del Settecento, napoletano e non solo, Giovanni Carafa duca di Noja lega il suo nome prevalentemente all’impresa cartografica della Mappa topografica della città di Napoli e de’ suoi contorni, ma i suoi eterogenei interessi lo condussero anche alla formazione di una cospicua collezione di antichità, lodata da diversi viaggiatori stranieri, tra cui persino Johann Joachim Winckelmann.
Fino ad oggi, tuttavia, pochi erano i dettagli noti inerenti alle vicende che portarono dalla formazione della collezione fino alla sua dispersione. Grazie soprattutto ad un consistente fondo archivistico conservato presso l’Archivio di Stato di Napoli, invece, il presente volume fornisce finalmente una ricostruzione del “Museo di Noja”, dal punto di vista sia storico sia archeologico.

#!trpst#trp-gettext data-trpgettextoriginal=5086#!trpen#Category:#!trpst#/trp-gettext#!trpen#