Vesuvius

 24.00

‘se esiste al mondo un luogo dove si intrecciano le vie della storia e della mitologia, della religione e della filosofia, del grand tour, della letteratura, delle arti e delle scienze naturali, è il vesuvio:montagna degli orrori e delle meraviglie senza pari’ [dieter richter]
il vulcano più famoso del mondo, protagonista di oltre due millenni di mutazioni naturali, antropologiche, sociali che ancora catturano l’immaginazione collettiva e minacciano sorprese.
dalla preistoria ai nostri giorni, la vicenda della ‘montagna di fuoco’ divenuta l’icona di napoli, energia venerata nei secoli come nume tutelare, per la fertilità della terra che i suoi umori e le ceneri nutrono; come sterminatore implacabile per la violenza delle sue manifestazioni.
un viaggio rigoroso e documentato, dalle città romane, pompei, ercolano, stabiae, sommerse dall’eruzione del 79 d.c., al medioevo, alle cronache rinascimentali e barocche, alle prime indagini scientifiche del settecento, fino al XX secolo, all’ultima manifestazione vulcanica del 1944, al monitoraggio dell’osservatorio vesuviano e ai piani di evacuazione.
‘togliete a napoli il vesuvio, e la voce incantata della sirena avrà perduto le sue più dolci armonie… il vesuvio è il cuore, è l’anima, è il sunto di tutti gli splendori del golfo’ [renato fucini]

Category: