Walking tour: Montenuovo, il più giovane cratere d’Europa

Tutti i giorni
2 ore

  Prenota il Walking Tour di Montenuovo e immergiti nei profumi della flora dei Campi Flegrei. Il territorio dei Campi Flegrei è disseminato da un numero enorme di sorgenti di gayser e sorgenti termali calde ma è anche costellato da ben 24 crateri maggiori che sono le “bocche” del sistema vulcanico, e una di queste bocche si … #!trpst#trp-gettext data-trpgettextoriginal=1268#!trpen#Continue reading Walking tour: Montenuovo, il più giovane cratere d’Europa#!trpst#/trp-gettext#!trpen#

#!trpst#trp-gettext data-trpgettextoriginal=1236#!trpen#Read more#!trpst#/trp-gettext#!trpen#

 

Prenota il Walking Tour di Montenuovo e immergiti nei profumi della flora dei Campi Flegrei.

Il territorio dei Campi Flegrei è disseminato da un numero enorme di sorgenti di gayser e sorgenti termali calde ma è anche costellato da ben 24 crateri maggiori che sono le “bocche” del sistema vulcanico, e una di queste bocche si è formata in tempi recentissimi: il Cratere Montenuovo, con i suoi 160 metri sul livello del mare, è comparso durante l’ultima eruzione registrata dei Campi Flegrei, avvenuta nel settembre del 1537. L’eruzione durò ben sette giorni, ma il fenomeno che ha originato la collinetta si è verificato nell’arco delle prime 24 ore e l’evento è ancora vivo nella memoria dei cittadini della zona tanto da divenire proverbiale. La visita comincia all’ingresso (libero) dell’oasi di Montenuovo e dopo aver affrontato un piccolo dislivello attraverso gli alberi e gli arbusti della macchia mediterranea su scale comode e sicure si arriverà sull’orlo del cratere, dove non si affronteranno più dislivelli notevoli, da cui sarà possibile avere una vista mozzafiato sul Golfo di Pozzuoli ma anche sul lato interno del Cratere minaccioso come il Gran Cono del Vesuvio. La guida racconterà la storia dell’eruzione e illustrerà gli aspetti geologici, botanici e naturalistici della zona dove è molto facile osservare i rapaci e poi si proseguirà osservando i resti di un palmento, una struttura usata per la produzione del vino e si raggiungerà il punto più alto (160 m. s.l.m.) dove si potranno osservare tutti i Campi Flegrei. 

Punto d’incontro: Ingresso Oasi Montenuovo, punto di fine visita: ingresso Oasi Montenuovo.

Percorso: 2,5 km

Durata: 2 ore circa

INCLUSO: servizio con guida abilitata

EXTRA: nessuno

40 metri di dislivello, munirsi di scarpe comode e borraccia d’acqua.


#!trpst#trp-gettext data-trpgettextoriginal=1237#!trpen#Book now#!trpst#/trp-gettext#!trpen#

    #!trpst#trp-gettext data-trpgettextoriginal=1271#!trpen#Reset options#!trpst#/trp-gettext#!trpen#

 

Prenota il Walking Tour di Montenuovo e immergiti nei profumi della flora dei Campi Flegrei.

Il territorio dei Campi Flegrei è disseminato da un numero enorme di sorgenti di gayser e sorgenti termali calde ma è anche costellato da ben 24 crateri maggiori che sono le “bocche” del sistema vulcanico, e una di queste bocche si è formata in tempi recentissimi: il Cratere Montenuovo, con i suoi 160 metri sul livello del mare, è comparso durante l’ultima eruzione registrata dei Campi Flegrei, avvenuta nel settembre del 1537. L’eruzione durò ben sette giorni, ma il fenomeno che ha originato la collinetta si è verificato nell’arco delle prime 24 ore e l’evento è ancora vivo nella memoria dei cittadini della zona tanto da divenire proverbiale. La visita comincia all’ingresso (libero) dell’oasi di Montenuovo e dopo aver affrontato un piccolo dislivello attraverso gli alberi e gli arbusti della macchia mediterranea su scale comode e sicure si arriverà sull’orlo del cratere, dove non si affronteranno più dislivelli notevoli, da cui sarà possibile avere una vista mozzafiato sul Golfo di Pozzuoli ma anche sul lato interno del Cratere minaccioso come il Gran Cono del Vesuvio. La guida racconterà la storia dell’eruzione e illustrerà gli aspetti geologici, botanici e naturalistici della zona dove è molto facile osservare i rapaci e poi si proseguirà osservando i resti di un palmento, una struttura usata per la produzione del vino e si raggiungerà il punto più alto (160 m. s.l.m.) dove si potranno osservare tutti i Campi Flegrei. 

Punto d’incontro: Ingresso Oasi Montenuovo, punto di fine visita: ingresso Oasi Montenuovo.

Percorso: 2,5 km

Durata: 2 ore circa

INCLUSO: servizio con guida abilitata

EXTRA: nessuno

40 metri di dislivello, munirsi di scarpe comode e borraccia d’acqua.