Premio Civitas 2016: il Tempio di Serapide s’illumina di stelle

Venerdì 1 luglio a Pozzuoli, nel suggestivo Tempio di Serapide, andrà in scena uno spettacolo davvero speciale. In occasione delle celebrazioni della XX edizione del Premio Civitas, si esibirà dal vivo il maestro Ezio Bosso, tra i musicisti più apprezzati ed ammirati degli ultimi anni, vincitore di grandi premi internazionali e artista che ha calcato alcuni tra i teatri più importanti del mondo. Recentemente è stato conosciuto dal grande pubblico per l’incredibile performance al piano all’ultimo Festival di Sanremo, dove ha emozionato e incantato gli spettatori a casa e in teatro con la bellezza della sua musica e la sua contagiosa solarità.

Il musicista, nel corso dell’evento, sarà premiato con il premio Civitas 2016, riconoscimento che verrà assegnato anche alla Professoressa Tiziana Vanorio, cittadina puteolana illustre e docente della prestigiosa Stanford University. Insomma, una serata all’insegna delle eccellenze italiane e puteolane, da sempre valorizzate dal Civitas, kermesse nata più di vent’anni fa da un’idea di Paolo Lubrano, puteolano doc, il quale, in questi anni, si è impegnato nel comunicare al mondo la bellezza di Pozzuoli, la sua storia e le sue peculiarità artistiche e intellettuali.

E per comunicarla questa grande eredità, sono state premiate, nel corso degli anni, importantissime personalità del mondo della cultura, delle scienze e dello spettacolo; prestigiosi ambasciatori di quanto più prezioso alberga nella nostra capitale flegrea. Tra questi ricordiamo Sophia Loren, Gianni Minà, Dante Ferretti, Samantha Cristoforetti e Tilda Swinton; giusto per citarne alcuni, in un palmares super stellato.
E il primo luglio, a questa lunga lista, verranno aggiunti altri importanti nomi della cultura e dell’arte italiana, in una cornice, quella del Macellum – Tempio di Serapide, di incredibile bellezza.

Per conoscere più nel dettaglio la storia del Premio Civitas e il programma completo della XX edizione, vi rimandiamo al sito: www.premiocivitas.it

L’immagine dell’articolo è tratta dalla pagina Facebook: Premio Civitas

Lascia un commento

× Come possiamo aiutarti?